Estratti dal libro

Il verde è il colore del profumo dei prati, il rumore del silenzio buono, quello che riposa gli occhi e dentro ci infila la meraviglia del mondo.

In certe foto aveva un sorriso che faceva pensare ai girasoli quando guardano in basso, in altre sembrava il sole, e poi tutti i girasoli si girano.

Trascinava, a mo’ di cane al guinzaglio, un cavallo a dondolo di legno. Non piangeva, non era disperato come gli altri bambini. Quando Marta si avvicinò e gli disse: «Ciao», lui trasalì. Lei girò attorno al cavallo a dondolo, lo esaminò con cura, accarezzò con entrambe le mani la vernice rossa, che non aveva neanche un graffio, ci salì sopra e si dondolò un paio di volte. Tutto sembrava essere perfettamente funzionante.
«Che problema ha il tuo cavallo?»
«Non va avanti».